Parrocchia Santa Maria del Buon Consiglio

Canto gregoriano

«La tradizione musicale della Chiesa costituisce un patrimonio d’inestimabile valore, che eccelle tra le altre espressioni dell’arte, specialmente per il fatto che il canto sacro, unito alle parole, è parte necessaria ed integrante della liturgia solenne. Il canto sacro è stato lodato sia dalla sacra Scrittura, sia dai Padri, sia dai romani Pontefici; costoro recentemente, a cominciare da S. Pio X, hanno sottolineato con insistenza il compito ministeriale della musica sacra nel culto divino.[…] La Chiesa riconosce il canto gregoriano come canto proprio della liturgia romana; perciò nelle azioni liturgiche, a parità di condizioni, gli si riservi il posto principale».

[Sacrosanctum Concilium 112-116]

 

 

Volendo rispondere all’invito del Concilio Vaticano II abbiamo messo a disposizione alcuni sussidi liturgici per animare la S. Messa con il canto gregoriano. Per poter introdurre in modo graduale un canto purtroppo abbandonato da molto tempo, riteniamo sia utile cominciare con l’Ordinario della S. Messa (Kyrie, Gloria, Sanctus, Agnus Dei). In questo modo, attraverso la ripetizione lungo l’arco dell’anno, i fedeli avranno modo di imparare le diverse melodie.

Ogni sussidio contiene quindi l’Introito (canto di ingresso), l’Ordinario della S. Messa (secondo l’abbinamento tradizionale che lo diversifica a seconda delle Memorie, delle Feste e delle Solennità e dei vari Tempi liturgici), e una Antifona mariana come canto finale (anche queste assegnate secondo l’abbinamento tradizionale). Infine ci sono anche delle preghiere che possono recitarsi alla fine della S. Messa.

Cliccando su ciascun Tempo liturgico troverete il sussidio per i giorni feriali, con l’Ordinario assegnato tradizionalmente a ciascun Tempo. Cliccando su ciascun mese dell’anno troverete invece il relativo Santorale: Memorie, Feste e Solennità. Per quanto riguarda le Memorie si consiglia di utilizzare sempre l’Ordinario del tempo liturgico in cui cadono. Così facendo, dopo il primo anno, i fedeli avranno avuto modo di memorizzare con più facilità i 5 Ordinari dei vari tempi. Per i sussidi delle Memorie ci saranno quindi due file pdf, uno con l’ordinario proprio ed uno con quello del tempo liturgico in cui cadono.

 

Gennaio   Febbraio   Marzo   Aprile   Maggio   Giugno

Luglio   Agosto   Settembre   Ottobre   Novembre   Dicembre

Avvento       Natale       Tempo Ordinario      Quaresima        Pasqua